24 Luglio 2024

Lorenzo Ugo Conti “Tra pescato e allevato non sappiamo che pesci pigliare”. Lunedì 20 Marzo

0

L’obiettivo dell’incontro è fornire le basi pratiche per riconoscere i sistemi di produzione dei prodotti ittici ed il loro metodo di conservazione, per poter effettuare un acquisto consapevole da destinare alle nostre tavole senza trascurare le implicazioni ambientali derivanti dalle nostre scelte. L’appuntamento è alla Sala Colombo alle ore 17.00, a Barga. 
I prodotti ittici che entrano a far parte della nostra dieta, oltre a personali motivi di gusto, possono offrirci alcuni benefici fondamentali per la nostra salute. 
Un aiuto concreto alle scelte alimentari quotidiane orientate alla nostra salute e al rispetto dell’ambiente è offerto dall’incontro col Dott. Lorenzo Ugo Conti, “Tra pescato e allevato non sappiamo che pesci “pigliare”. 
Il mercato ittico globale è in continua evoluzione e, grazie al miglioramento tecnologico degli attrezzi da pesca e dei sistemi di conservazione del pescato, oggi abbiamo una maggiore disponibilità di prodotti, che potrebbero generare confusione al momento dell’acquisto. Una guida pratica per una scelta consapevole.  
Lorenzo Ugo Conti, barghigiano doc, quest’anno compie 31 anni.  Ha conseguito, a pienissimi voti, una prima laurea in Scienze Biologiche presso l’Università di Pisa,  con una tesi sulle fluttuazioni del plancton gelatinoso, riguardante le esplosioni demografiche delle meduse. Successivamente si è laureato in Biologia Marina con tesi sullo stato di sfruttamento dello stock del nasello, in seguito ad un tirocinio curriculare a bordo di alcuni pescherecci toscani. 
Nel 2018 ha conseguito l’abilitazione alla professione di biologo presso l’Università di Firenze. 
Dopo aver lavorato come guida naturalistica e divulgatore scientifico. Dall’ottobre 2020 ha lavorato per 7 mesi anche come  insegnante di matematica e scienze presso la scuola secondaria di primo grado di Barga.
Nel Luglio del 2021 è entrato nella Marina Militare Italiana.
Attualmente è Sottotenente di Vascello della Marina Italiana, ricopre l’incarico di Ufficiale in IIpresso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino. Ma anche è studente del Master in comunicazione scientifica presso l’Università di Parma, il lavoro di divulgatore scientifico lo aveva intrapreso ancor prima di entrare in Marina, lavorando in Egitto con Eden-Viaggi. 
Due sue frasi per apprezzarne la sua mentalità dinamica:
“Le tematiche ambientali non sono argomenti solo per i più grandi e aver visto in prima persona la preparazione dei più piccoli su questi argomenti é uno stimolo in più per continuare a lottare per la tutela dell’ambiente.” 
“L’entusiasmo di chi non si arrende di fronte alle sfide quasi impossibili é il carburante della speranza. I cambiamenti climatici e il sovrasfruttamento delle risorse sono minacce reali che richiedono lo sforzo di tutti per sperare di riuscire ad invertire questa rotta estremamente preoccupante.”

 Introdurrà alla conferenza Sara Moscardini, del Direttivo di Unitre Barga e Direttrice dei Corsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *