20 Aprile 2024

I legami tra Lucca e la Spagna: la figura di Maria Luisa di Borbone

0

L’incontro che propone UNITRE Barga per lunedì 20 novembre, alle ore 17, presso la Sala Colombo, “I legami fra Lucca e la Spagna: la figura di Maria Luisa di Borbone”, fa seguito alla visita guidata dallo stesso Prof. Pietro Paolo Angelini ai monumenti di Lorenzo Nottolini, svoltasi lo scorso anno accademico.
La Duchessa, prima di venire nel 1801 in Italia quale Regina d’Etruria, era vissuta a corte ed in particolare nel Palacio Reale de La Granja (Segovia) e in quello di Madrid: lì si era sposata appena compiuti 13 anni per ragioni dinastiche con il principe ereditario Lodovico di Parma.
Arriverà poi a Lucca il 7 dicembre 1817 dopo essere rimasta a Roma incarcerata da Napoleone per ben 4 anni (Con il Ducato di Maria Luisa e del figlio Carlo Lodovico (1817 – 1847) si concludono i quattro secoli di stretta collaborazione tra Lucca e la Spagna, iniziata con Carlo V, re di Spagna e Imperatore) e aver rifiutato per due anni quanto disposto dal Congresso di Vienna. Con lei arriveranno a Lucca i figli Carlo Lodovico e Carlotta, rimasti orfani di padre da bambini.
Maria Luisa governerà a Lucca con passione e zelo realizzando, grazie al genio di Lorenzo Nottolini, regio architetto, numerose opere pubbliche.
L’incontro proseguirà con la visione del documentario coordinato e curato dal punto di vista storico – scientifico dal Prof. Angelini con la collaborazione della Fondazione Banca del Monte di Lucca e presentato al 35° festival del Cinema di L’Alfàs del Pi (Spagna), lo scorso 3 luglio.
Esso, frutto di una raccolta di documenti e testimonianze, presentato nelle scuole nell’ambito del concorso nazionale e giudicato valido sussidio didattico, dalla Giuria spagnola è stato inviato in copia ai Re di Spagna che hanno apprezzato e ringraziato.
Le opere storiche di riferimento sono di Nadia Verdile e Pietro Paolo Angelini.
La voce recitante la vita e i decreti di Maria Luisa: Elena Cosimini. La regia è di Paolo Marche
P. P. Angelini, che già ad UNITRE ha proposto le conferenze “I Sacri cammini della Valle del Serchio: S. Pellegrino in Alpe tra storia e leggenda” e “Ludovico Ariosto, commissario in terra straniera”, insegnante di Lettere e successivamente Preside nelle Scuole Superiori di Barga e Castelnuovo, si dedica attualmente al nuovo incarico di consigliere presso la Fondazione del Monte di Lucca e alla ricerca nel campo della storia e della cultura locale.
Ha promosso e partecipato a convegni e studi sul territorio con varie pubblicazioni su Giovanni e Maria Pascoli, su Ludovico Ariosto, sul Risorgimento nella Valle del Serchio, sulla storia del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Castelnuovo di Garfagnana. Nell’anno 2012 – 2013 ha promosso e coordinato, per conto della Fondazione, il Concorso Internazionale “Il tempo della poesia”, quale evento celebrativo del centenario della morte del Pascoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *