26 Maggio 2024

Biodiversità, conservazione, sicurezza. Con la dottoressa Cinzia Lenzarini.

0

La biodiversità si riferisce alla varietà di forme di vita presenti sulla Terra, compresi gli ecosistemi, le specie vegetali e animali e la diversità genetica all’interno di ciascuna di esse. Questa varietà di vita è importante per garantire la sopravvivenza e il benessere dell’intero pianeta, poiché ogni organismo contribuisce al funzionamento degli ecosistemi e allo svolgimento di importanti processi biologici.

La biodiversità è importante per diversi motivi: innanzitutto, è essenziale per la sicurezza alimentare, poiché le piante e gli animali forniscono cibo, fibre, medicine e altri prodotti essenziali all’uomo. Inoltre, la biodiversità è importante per la salvaguardia dell’ambiente, poiché gli ecosistemi svolgono funzioni vitali, come la purificazione dell’acqua e dell’aria, la regolazione del clima e la conservazione del suolo.

Tuttavia, la biodiversità è minacciata dalla deforestazione, dall’inquinamento, dal cambiamento climatico e da altre attività umane che alterano gli ecosistemi. La perdita di biodiversità può avere effetti negativi sulla sicurezza alimentare, sulla salute umana e sulla stabilità degli ecosistemi stessi. Per questo motivo, la conservazione della biodiversità è un obiettivo importante per la tutela dell’ambiente e della nostra stessa sopravvivenza.

L’importanza della biodiversità nella tutela e conservazione di tutti i servizi essenziali per la vita dell’uomo e degli esseri viventi della Terra sarà oggetto di riflessione nell’incontro che
                         UNITRE Barga propone per lunedì 3 aprile, ore 17, alla Sala Colombo

Rete di conservazione e sicurezza. La politica regionale e nazionale
nella tutela della biodiversità di interesse agricolo e alimentare”

Cinzia Lenzarini scienze ambientaliLa Dott.ssa Cinzia Lenzarini, parlerà di biodiversità come interesse agricolo e alimentare e del ruolo che essa svolge nella conservazione dell’ecosistema agricolo e degli ecosistemi da cui traiamo servizi essenziali, quali l’acqua. Diversi sono i fattori di perdita di biodiversità animale e vegetale, su scala globale.
La distruzione, la degradazione e la frammentazione degli habitat, sono causate sia da calamità naturali (incendi, eruzioni vulcaniche, tsunami, alluvioni…), sia e soprattutto da profondi cambiamenti del territorio condotti ad opera dell’uomo.

Assume grande importanza per tutti conoscere le più rilevanti iniziative dello Stato e della Regione relative alla salvaguardia di razze animali locali e specie vegetali in pericolo di estinzione e alla tutela della biodiversità agraria, in modo da proteggere l’enorme risorsa costituita dall’agro-biodiversità, a beneficio dell’uomo e del territorio.
La Dott.ssa C. Lenzarini si è laureata in Scienze Forestali e Ambientali presso l’Università di Agraria a Firenze. Ha svolto la libera professione per 10 anni concentrandosi su progetti per il recupero e la salvaguardia della biodiversità di interesse agricolo e alimentare. Ha svolto attività di istruttore per l’organismo di certificazione “Icea” sulla DOP farina di castagne della Garfagnana.
Dal 2018 lavora presso l’Unione Comuni Garfagnana e si occupa di vincolo idrogeologico forestale e della gestione del vivaio La Piana-Centro per la valorizzazione della biodiversità della Garfagnana.
Gestisce inoltre il Giardino botanico M. Ansaldi della Pania di Corfino.
Collabora nella realizzazione di progetti per la promozione della biodiversità e dello sviluppo sostenibile in Garfagnana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *