5 Febbraio 2023

Tre incontri per presentare il Calendario 2023

Non è facile fare pubbliche relazioni. E ai corsi di Informatica Pratica, Adulti Ancora A Scuola, non lo hanno ancora insegnato. Almeno fin qui.

È per questo che mentre il Calendario 2023 faceva il giro di presentazione di se stesso come esempio di cittadinanza attiva e di prodotto scolastico, non ha avuto tutti i riscontri immortalanti utili per la comunicazione multimediale al passo coi tempi, con fiumi di immagini e sentenze che scorrono sui social. Sarà un nuovo obiettivo per gli Adulti Ancora A Scuola, ai quali, che le cose le sappia fare soltanto qualcuno e basta e che poi “lui” diventi influenser, non piace molto. Chi ha sapere è bene che lo distribuisca e che lo faccia provare (ascoltare soltanto vale poco per gestire il mondo che ci circonda). Dal provare qualcuno potrà essere bravo a ricreare e a fare del nuovo. “Facciamo e ricreiamo, copiamo il meno possibile!” è il nuovo motto per 2023 di AAAS. I Corsi di Informatica Pratica di UniTre Barga servono per questo!

Le ed I rappresentanti di AAAS hanno cominciato dal piccolo delle sedi istituzionali locali (per quelle grandi della Regione e dell’Europa ci sarà tempo per raggiungerle): Il Comune e i due Istituti Scolastici del comune di Barga. Ma, le foto le abbiamo soltanto dalla festicciola calendariata all’ISI di Barga. E pensare che la Sindaca Campani l’aveva detto: “ma ci vorrebbe una foto!” Buio è rimasto l’obiettivo! Quello fotografico di AAAS, s’intende!   

  

<

Le foto che mostriamo testimoniano la accoglienza calorosa e bellina che l’atrio grande della Scuola Superiore ha visto consumarsi. Grazie Preside Iolanda Bocci, grazie Silvia Redini, la Vice, grazie a quelle altre signore che hanno dialogato con la nostra Delegazione. Il Francesco di AAAS non si è sentito isolato, ci ha riferito, nonostante fosse l’unico maschio. Gli aduli ancora a scuola incontrano, fortunatamente (?), ogni volta, persone carine. Bene!

Quindi, ricapitolando. Giovedì 15 Dicembre, il giorno del compleanno dei 10 anni di UniTre Barga, il Calendario di maidiremaiadulti è stato presentato alla Sindaca Caterina Campani, che gentilmente ci ha accolto, come racconta la Maria in altro articolo.

Martedì 20, come dicono le foto, il passaggio del Calendario AAAS, quasi fosse un trofeo, all’ISI di Barga, l’Istituto che ci ospita per i corsi di Informatica Pratica, ma che potrebbe ospitarci anche per altri corsi se avessimo insegnanti che volontariamente avessro passione di dedicarsi agli adulti, diciamo adulti come si intende +18. Uni Tre aspira ad essere la università popolare delle 3 ETÀ, no?

La Maria continuando la sua cronaca, scrive: “Il dono natalizio del Calendario 2023 di Adulti Ancora A Scuola è continuato con l’incontro con la Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Barga, Patrizia Farsetti, presenti le studentesse del Laboratorio d’Informatica (in rappresentanza dell’intero gruppo) Pieranna, Rita, Patrizia, Mariella e Maria. Interessata verso l’iniziativa, la Dirigente ha ascoltato con attenzione il percorso che ha portato alla realizzazione del Calendario, chiedendo informazioni ed interagendo con noi anche attraverso ricordi personali, scolastici e non.
Così, nella sua testimonianza, la memoria storica di belle figure, dal padre alle zie, al Dott. Raffaello Nardi (medico molto disponibile, preparato e umile) e al Prof. Gastone Venturelli (insegnante appassionato e coinvolgente) s’intrecciava con la vita di ognuno di noi presenti per condivisione di conoscenze o legami parentali, riferimento a luoghi e tempi precisi, stili e scelte di vita.
Un filo rosso con le descrizioni dai “nostri” mesi del calendario, che illustrano, come spiegava Pieranna, esperienze di tempi andati, ma ancora testimoniabili ai ragazzi e alle ragazze giovani di oggi dagli anziani, dai nonni e dalle nonne: il sapere delle proprie radici aiuta a formare l’identità personale, cosa che vale per i ragazzi di ogni epoca. Gli AAAS hanno, per questo, dedicato il Calendario 2023 ai giovani!
Un augurio, quindi, che vede passato, presente e futuro come una continuità per divenire quelli che siamo, se c’è apprendimento continuo è più facile, come propagandano gli Adulti Ancora a Scuola.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *